Principi fondamentali

 Uguaglianza

  • Nessuna distinzione e discriminazione nell’erogazione del servizio può essere compiuta per motivi di   sesso, razza, lingua, religione opinioni politiche e forme di handicap.
  • L’uguaglianza va intesa come divieto di ogni discriminazione ingiustificata e non come uniformità delle condizioni personali e sociali.

Imparzialità

  • L’ULSS n. 1 adotta nei confronti degli utenti criteri di obiettività, giustizia ed imparzialità.

Continuità

  • L’erogazione del servizio sanitario garantito dall’Azienda è continua, regolare e senza interruzioni.
  • Nei casi di funzionamento irregolare o di interruzione del servizio, espressamente stabiliti dalla legge, l’ULSS n. 1 si impegna ad adottare tutte le misure volte ad arrecare agli utenti il minor disagio possibile.

Diritto di scelta

  • Qualora sia consentito dalla legislazione vigente, l’utente ha diritto di scelta tra i soggetti che erogano il servizio.

Partecipazione

  • La partecipazione del cittadino deve sempre essere garantita dall’Azienda, sia per tutelare il diritto alla corretta erogazione del servizio, sia per favorire la collaborazione nei confronti dei soggetti erogatori.
  • L’utente ha il diritto di accesso alle informazioni che lo riguardano e agli atti amministrativi di cui è in possesso l’Azienda, secondo le modalità, i principi e i limiti indicati dalla legge n. 241 del 07.08.1990.
  • L’utente può produrre memorie e documenti, prospettare osservazioni, formulare suggerimenti per il miglioramento del servizio. L’ULSS n. 1 provvederà a dare risposta all’utente circa le segnalazioni e le proposte.
  • L’Azienda mira a garantire l’efficienza e l’efficacia del servizio prestato, da intendersi come miglior rapporto possibile fra risorse disponibili, obiettivi perseguiti e risultati raggiunti.

Modificato il