Feltre – Partito il Pedibus a Bribano: anche il Sindaco Deon ad accompagnare i bambini

SEDICO. Il 4 maggio è partito il Pedibus alla scuola di Bribano, grazie alla collaborazione ULSS 1 Dolomiti – Servizio di Educazione alla Salute, Amministrazione comunale, scuola e volontari accompagnatori.

Anche il sindaco Deon ha voluto essere presente alla partenza, testimoniando l’attenzione data al progetto.

Il Pedibus un autobus che va a piedi ed ha una stazione di partenza, una di arrivo e delle fermate intermedie. E’ composto da un gruppo di bambini che percorrono il tragitto casa-scuola, scuola-casa accompagnati da due adulti, uno che sta all’inizio ed uno che sta alla fine. Ha inoltre degli orari specifici da rispettare, ma la cosa ancora più importante è che funziona sia con il bello che con il cattivo tempo.

Quali sono i vantaggi del Pedibus?

  • E’ divertente: Andando a scuola assieme i bambini stanno in compagnia, parlano e scherzano.
  • E’ sicuro: Ci sono degli adulti che accompagnano i bambini e ciò li aiuta a prestare anche attenzione alle regole stradali.
  • Fa bene alla salute: I bambini si muovono e ciò aiuta loro a stare meglio.
  • Rafforza le capacità di concentrazione: I bambini arrivano a scuola belli svegli e quindi pronti per affrontare la giornata.
  • Rende autonomi: I bambini imparano le regole stradali e di conseguenza si sentono anche più sicuri ad affrontare la strada da soli.
  • Rafforza la competenza sociale: Si instaurano amicizie e legami, i bambini imparano a stare con gli altri.
  • E’ gratuito: Non si spendono soldi in benzina.
  • Regala più tempo ai bambini: I bambini hanno maggior tempo da trascorrere con gli altri.
  • È ecologico: Si riducono le emissioni nell’atmosfera.
  • Favorisce la creazione di una rete tra genitori: E’ un mezzo che permette ai genitori di confrontarsi e  prendere parte all’iniziativa assieme.

Quali attori coinvolge?

Per la realizzazione del Pedibus è fondamentale la rete che si crea tra diversi attori:

  • I bambini in primis senza i quali il Pedibus non partirebbe.
  • I genitori disponibili ad accompagnare i bambini
  • La scuola che collabora nella realizzazione del Progetto, tramite la disponibilità delle Insegnanti.
  • Il Comune che fornisce alcuni materiali e offre eventuali volontari per accompagnare i bambini
  • L’azienda ULSS 1 Dolomiti, nel caso specifico il Servizio Educazione e Promozione alla Salute del Distretto di Feltre che si occupa del coordinamento del Progetto e mette a disposizione dei professionisti, ovvero Assistenti Sanitari, capaci di programmare interventi di salute.

Senza il contributo di tutte queste parti e quindi senza un lavoro di rete, il Pedibus non potrebbe essere avviato perché è necessario che tutte le parti si impegnino alla sua realizzazione, in quanto la collaborazione specifica di ognuno è fondamentale.

Pedibus 2x1

Il primo pedibus partito era quello alla scuola primaria del Boscariz. Si sta cercando di trovare la disponibilità di volontari accompagnatori per farlo partire anche alla scuola primaria di Mugnai.

Modificato il