Feltre – Donazione alla Cardiologia di Feltre: migliora la mappatura del cuore e delle tracce elettrofisologiche per interventi ancor più di precisione sulle aritmie

FELTRE. Grazie a una donazione anonima è stato aggiornato il sistema poligrafico della UOC di Cardiologia di Feltre. L’aggiornamento ha permesso di potenziare la memorizzazione e alla funzionalità dell’apparecchiatura e ha posto le basi per l’integrazione con i sistemi informativi aziendali aumentando, peraltro, le possibilità di interconnessione con i principali sistemi di mappatura cardiaca e migliorando sensibilmente la qualità delle tracce elettrofisiologiche monitorate. Parte integrante della donazione è la fornitura di uno stimolatore cardiaco intracavitario di ultima generazione che permette di sincronizzare (al millisecondo) la stimolazione cardiaca durante le procedure di elettrofisiologia, sul segnale cardiaco rilevato dal poligrafo. Questa sincronia perfetta migliora il risultato della prestazione ed aumenta il livello di sicurezza clinica.

“L’implementazione del sistema consente di avere tracce endocavitarie migliori con una più facile interpretazione dei segnali endocavitari durante la mappatura delle aritmie e una migliore interfaccia con i sistemi di mappaggio tridimensionale che già utilizziamo. Permette inoltre di eseguire in modo completo l’esplorazione di aritmie complesse con tutti i protocolli di stimolazione più adeguati. Conferma infine un ulteriore salto di qualità per il miglioramento nella diagnosi e nella cura dei nostri pazienti aritmici.”, spiega Aldo Bonso, direttore della Cardiologia di Feltre.

“Ringrazio il donatore, che vuole rimanere anonimo, per questo gesto di grande generosità (circa 50 mila euro) che è da stimolo per il miglioramento continuo dei servizi offerti” conclude il Direttore Generale dell’ULSS 1 Dolomiti Adriano Rasi Caldogno.

IMG_0617-ok

Modificato il