Belluno, 12 giugno 2018 – Interventi predisposti dall’Azienda ULSS 1 Dolomiti per far fronte alle criticità delle liste d’attesa di Radiologia

In data odierna, con provvedimento del Direttore Generale  l’Azienda ULSS 1 Dolomiti ha affidato alla ditta Medical Line Consulting di Roma l’incarico di eseguire un significativo numero prestazioni ecografiche e relativa refertazione al fine di smaltire le liste di attesa createsi negli ultimi mesi, stante la grave carenza di medici radiologi presso l’UOC di Radiologia della  ULSS 1 Dolomiti Ospedale di  Belluno.

Infatti, nel corso degli ultimi mesi, 7 medici radiologi, a vario titolo – quiescenze,  trasferimenti e gravidanze –   hanno cessato il loro servizio. Tale  carenza ha riguardato in particolare le sedi di Pieve di Cadore e di Agordo ove complessivamente sono cessati dal servizio 3 medici radiologi. Nel  frattempo a  Belluno hanno lasciato il servizio 4 professionisti.

L’Azienda si è tempestivamente attivata nel bandire concorsi e avvisi per attuare le necessarie sostituzioni che non  hanno dato l’esito auspicato;  sono state inoltre richieste graduatorie attive su tutto il territorio nazionale dalle quali poter attingere delle professionalità, anche queste senza esito.

Alla luce di quanto sopra si è provveduto ad una completa riorganizzazione delle attività con la copertura di numerosi turni da parte di medici della sede di Belluno che,  a rotazione,  si sono recati nelle sedi periferiche, ove peraltro si è resa necessaria anche una  contrazione della presenza attiva, fino alle ore 17:30  del medico radiologo presso gli ospedali di Agordo e Pieve di Cadore.

Questa scelta è stata adottata  tenendo conto del ridotto afflusso i di pazienti presso i corrispondenti servizi di Pronto Soccorso nella fascia oraria 17:30 – 20:00.

La riorganizzazione peraltro consente di garantire il servizio di urgenza – emergenza con lo strumento della teleradiologia per l’esecuzione degli esami secondo il modello della Guardia Radiologica, consolidato in azienda fin dal 2011.

È evidente che anche le prestazioni ambulatoriali soffrono di allungamento dei tempi di attesa  e pertanto  è stato adottato il provvedimento odierno di esternalizzazione di alcune prestazioni.

Poiché nelle prossime settimane le Scuole di Specializzazione di Radiologia diplomeranno  specialisti radiologi del corso 2017 – 2018 , l’ULSS  si è  già attivata  per reclutarne  il maggior numero possibile.

Sono state quindi già avviate le procedure concorsuali e al loro fruttuoso espletamento potrà essere ripristinata la precedente organizzazione dell’attività radiologica di urgenza e ambulatoriale in tutte le sedi aziendali.

Modificato il